Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 11:16 AM CEST, Aug 13, 2019

Daniele Natale (Prot. N. 3093)

Nato l’11 marzo 1919, a San Giovanni Rotondo, quarto di sette figli fu battezzato con il nome di Michele. A 14 anni arrivò la vocazione e prima di raggiungere il convento di Vico del Gargano passò nel convento di San Giovanni Rotondo incontrando, con sorpresa, P. Pio che lo benedisse. Durante gli anni di postulato, conobbe, in una lettura, la vita di San Corrado da Parzham e subito chiese di rimanere fratello laico. Il 25 marzo 1935 cominciò il noviziato a Morcone prendendo il nome di fr. Daniele. Il 2 aprile dell’anno seguente emise la professione temporanea e il 12 maggio 1940 la professione perpetua. In questi anni iniziò la sua più stretta conoscenza con P. Pio. Subito dopo la professione perpetua il giovane frate fu destinato a Foggia come questuante e cuoco. Visse la tremenda esperienza dei bombardamenti della città del 1943. Negli stessi anni conobbe e frequentò la venerabile Genoveffa De Troia. A partire dal 1952 fr. Daniele trascorse i suoi giorni fra i conventi a cui veniva destinato dai suoi superiori e i vari ospedali in cui una serie di malattie lo costringevano a ricoverarsi. Dopo la morte di Padre Pio, fr. Daniele si dedicò completamente ai Gruppi di Preghiera. Il 6 luglio 1994, all’età di 76 anni, fr. Daniele terminava il suo cammino terreno. La Causa di beatificazione e canonizzazione si tenne a San Giovanni Rotondo negli anni 2014-2016. Il decreto di validità giuridica è stato emesso il 22 settembre 2017. È in corso l’allestimento della Positio.