Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum IT

Log in
updated 4:51 PM UTC, Apr 18, 2024

Auguri di Natale 2023

Cari fratelli, pace e bene.

 

 Un saluto caro per ciascuno di voi, per tutti. Sono appena tornato da una visita alla zona centrale dell'America: Caraibi, Custodie di Portorico, Repubblica Dominicana, Guatemala-Honduras-El Salvador. Sono ricco di quell’esperienza - perché è sempre una bella esperienza andare a visitare i frati ovunque sono e lavorano! -; grato a loro per la calda l'accoglienza. Con evidenza, anche questo fa parte della grazia del ministero: dovunque vengo trovo voi, fratelli, che mi accogliete in maniera molto molto buona.

Vi racconto di questo, perché sono rimasto colpito da un fatto che ho visto in quei luoghi: che cioè, ben prima che cominciasse l'avvento, era già tutto preparato per il Natale: le strade, le piazze, le luci, i presepi, … Incredibile la quantità di espressioni anche pubbliche, anche sui cartelloni pubblicitari del Natale che viene prima ancora che cominci l'Avvento. Ho pensato: che bello! Siete bravi qui.

Mi ha colpito che il Natale del Signore sia ancora di così grande rilevanza in molta parte del mondo. Voi direte: si, ma quelle sono zone in cui il folklore è più forte, dove le tradizioni si esprimono anche in atteggiamenti esterni esuberanti, a cui noi occidentali non siamo così fortemente abituati, anche perché oggi nel mondo occidentale c'è un po’ di riserva a presentare il Natale del Signore, il grande mistero cristiano. 

Ma c’è da domandarsi: è tutto folklore? Non è tutto folklore. È bello invece sapere che in molti uomini, in molte parti della terra, la venuta del Signore crea ancora, più o meno fortemente, un'attenzione, una domanda, un’espressione del significato di un grande avvenimento che sta capitando. Ed io evidentemente penso e spero che anche nelle vostre case, nelle vostre fraternità abbiate preparato tutto per il Natale. Però penso che, al di là di questi bei segni esteriori di preparazione, la cosa più importante che possiamo fare - ed anche la più feconda di vita -, sia accogliere nell’intimo il Signore che viene.

La nostra vita di cappuccini si arricchisce veramente tanto se, giorno per giorno, cerchiamo di comprendere cosa il Signore sta facendo per noi. Cosa sta facendo per me, cosa sta facendo per la fraternità, per la Chiesa, per il mondo in cui viviamo. Più riusciamo a capire come il Signore sta operando e più l'anima si rallegra, si alza, e respira. Penso che anche noi frati possiamo ritornare con forza, e lo chiedo a ciascuno di voi: ritornate con forza a cercare “come” il Signore è con noi, come ci è accanto ed opera nella nostra quotidianità. In tutte le realtà nelle quali viviamo, che siano esse realtà facili, realtà difficili, realtà di impegno, realtà di sofferenza, … in tutte le realtà il Signore sta operando, sta dicendoci qualcosa… scoprirlo è scoprire la vita, è scoprire il futuro, e fa mettere in moto tutta l'energia possibile, perché lo vediamo al nostro fianco, vediamo Qualcuno che non si ferma sulle nostre piccole realtà, incerte e confuse, ma opera per noi, attraverso di esse. Solo imparando a riconoscere quest’opera, silente ma sommamente efficace, possiamo proiettarci ad un vero futuro di speranza, un futuro di vita, un futuro che promette gioia eterna, con Lui, in paradiso. 

Allora l'augurio che vi porgo in occasione del Natale è proprio questo: possiate incontrare giorno per giorno il Signore all'opera a nostro favore. Seguirà tutto l'anno prossimo, impegnativo per noi e per l'Ordine, perché avremo il Capitolo Generale. Se cominciamo già da adesso a cercare di capire come il Signore opera, come il Signore è provvidente, come il Signore è vita per ciascuno di noi, come il Signore è salvezza, arriveremo preparati al Capitolo Generale, con gli argomenti che ci interessano per il cammino dell'Ordine oggi. Ma, soprattutto, se ci mettiamo ad accoglierlo, a cercare di capire la sua opera, a cercare di intravederlo presente nelle nostre realtà, la vita si trasforma e riceve tanta energia. 

Auguri fratelli, incontrate il Signore, il Signore della vita. Buon Natale a tutti e buon anno 2024.

 

Video: https://youtu.be/9NehR7Q77Js?si=Z5E8ngRvNFLXgVRa 

 

Ultima modifica il Martedì, 26 Dicembre 2023 11:36
Altro in questa categoria: « Fra Peter Rodgers La Verna 1224-2024 »