Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 11:20 PM CEST, Apr 19, 2019

Insieme intorno all’altare del Signore

In evidenza Insieme intorno all’altare del Signore

Roma, 3 settembre. Il programma dei lavori capitolari prevedeva che in questo giorno, 3 settembre, si eleggesse il nuovo Ministro Generale dell’Ordine. Così è avvenuto, e ieri se n’è data informazione. L’esito della votazione dei Capitolari ha deciso l’elezione indicando in Fra Roberto Genuin il nuovo Ministro. Il programma prevedeva anche che il nuovo Ministro presiedesse l’Eucaristia. Perciò in serata tutti i Capitolari si sono ritrovati nella Cappella per la celebrazione liturgica, quando la liturgia del giorno faceva memoria del grande pontefice e dottore della Chiesa San Gregorio Magno. I testi liturgici della messa sembrava fossero stati scelti quasi di proposito per la circostanza: il primo di Paolo (1 Cor 2,1-5), riconduceva tutta la predicazione all’annuncio del Cristo Crocifisso, mentre il brano del vangelo di Luca (4,16-30) narrava la visita di Gesù a Nazaret e l’annuncio della sua missione (“Lo Spirito del Signore mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio”). Il Ministro ha soffermato la sua riflessione su entrambi i testi, in particolare sul Vangelo, che ha chiaramente ed efficacemente commentato. “Colpisce la chiarezza con la quale Gesù si presenta: Oggi si è compiuta questa Scrittura. Come dire: ecco sono io il vero inviato di Dio, cioè io porto la salvezza, sono il Salvatore. La reazione degli abitanti di Nazaret è per certi versi comprensibile: noi lo conosciamo, è il figlio di Giuseppe. Come può venire da Lui la salvezza? È uno di noi. Mi viene da pensare che qualche volta anche a noi viene difficile accettare che Dio si sia fatto uno di noi, ha preso la nostra carne, la nostra situazione umana. La salvezza viene dall’alto.” E così anche l’elezione del Ministro può essere letta in questa ottica di salvezza che viene dall’alto. La celebrazione ha continuato il suo corso: l’offertorio è stato solennizzato da un gruppo di fratelli africani che con ritmo cadenzato hanno portato i doni per l’Eucaristia, mentre alla comunione i fratelli indonesiani hanno eseguito i loro canti suggestivi.

Oggi, 4 settembre, in mattinata, i Capitolari hanno incominciato l’esame di un documento importante per la vita dell’Ordine, cioè la Ratio Formationis, che occuperà la riflessione dei prossimi giorni; importante, perché guiderà la formazione dei frati nei prossimi anni. La sua elaborazione ha richiesto molto studio, molti incontri sia a livello locale che nazionale e intercontinentale. La bozza del Documento è stata presentata oggi da un esperto salesiano, don Giuseppe Roggia, che ne ha spiegato a tutti l’importanza e la complessità dei problemi ad essa connessi.

Video:

Foto: