Logo
Stampa questa pagina

Il ritiro della Quaresima

Roma. Giovedì 18 febbraio, subito dopo il Mercoledì delle Ceneri, la comunità della Curia generale dei Cappuccini a Roma ha vissuto una giornata di raccoglimento, desiderosa di approfondire il significato del tempo quaresimale. La giornata di ritiro è stata guidata da fr. Alessandro Ferrari della Provincia di Milano (Italia), attualmente membro della comunità di Via Cairoli. Durante la giornata i frati hanno ascoltato due conferenze e un'omelia durante l'Eucaristia, celebrata a mezzogiorno.

La prima conferenza di fr. Alessandro è stata dedicata al tema dell'ascolto come condizione fondamentale per entrare nel cammino di conversione. È seguita l'omelia che ha messo al centro dell’iter della conversione il cammino quale parte del processo di ritorno a Dio, mentre la conferenza pomeridiana è stata dedicata alla conversione del giusto. Al termine della giornata, come ogni giovedì, i frati si sono riuniti in cappella per i vespri con l'adorazione del Santissimo Sacramento.

Dagli appunti del predicatore:
“Ogni cammino di santità inizia dall’ascolto”

I cammini di santità iniziano sempre dall’ascolto della parola. È così per la Vergine Maria, figura eccelsa di un ascolto fecondo della parola, capace di accoglierla, custodirla e meditarla incessantemente: «Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore» (Lc 2,19). (…) San Francesco davanti al Crocifisso di San Damiano si sente dire alcune parole e cambia vita. Egli dichiarerà che era stato il Signore a rivelargli che doveva vivere secondo la forma del santo Vangelo. La santità non è concepibile se non a partire da un quotidiano ascolto della parola di Dio.

Ultima modifica il Lunedì, 22 Febbraio 2021 11:45
Copyright: Curia Generalis Fratrum Minorum Capuccinorum
Via Piemonte, 70 - 00187 Roma, Italia, tel. +39 06 42 01 17 10 / +39 335 1641820, ofmcap.org - 1528 - 2021 webmaster