Curia Generalis Ordinis Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 7:22 PM CEST, Aug 23, 2017

Ite vos: una memoria abitata per camminare insieme verso il futuro

Il Gruppo di coordinamento dei Frati Francescani in Assisi nasce con la visita in Assisi di Papa Francesco il 4 ottobre 2013 il quale, al termine della visita alla Tomba, rivolto ai ministri generali e agli altri frati presenti, ebbe a dire: «Bravi, dovete rimanere uniti». Questo invito del Papa ha incontrato il desiderio già vivo in noi di “camminare insieme e crescere nella comune vocazione e missione”.  

Frati Francescani in Capitolo nasce per preparare e vivere insieme gli eventi centenari del Perdono di Assisi (otto secoli nel 2016) e della Bolla Papale “Ite vos” (cinque secoli nel 2017), al fine di proiettarsi insieme verso il futuro in modo ancor più significativo.  

L’iniziativa, accolta e divulgata dai quattro Ministri generali degli Ordini, si propone e si proporrà, nella semplicità, come esperienza pilota possibile per i frati che vorranno organizzare percorsi simili in ogni parte del mondo.

Nell’incontro del 30 giugno 2015 abbiamo avuto modo di aggiornare i ministri provinciali e i loro più stretti collaboratori nell’animazione della fraternità provinciale, sul cammino fin qui compiuto verso il “Capitolo generalissimo”, previsto nel 2017, e condividere idee e propositi, anche in vista di una Assemblea plenaria di tutte le fraternità francescane in Umbria.

Siamo così giunti a questo momento con l’auspicio che ognuno di noi sia convinto che nel vivere un’autentica e profonda riconciliazione tra le famiglie francescane ci sia data la possibilità di testimoniare con maggior forza e clarità il carisma di Francesco.  

Sempre più spesso l’incontro, il dialogo e la preghiera tra tutti i frati minori portano a frutti di pace ed evangelizzazione. Con questo cammino speriamo così di poter giungere a dare spazio a prospettive e iniziative profetiche, che possano concretamente tradursi in una (o più) realtà “missionaria” vissuta nella comunione.  

Il materiale che mettiamo a disposizione in questo nostro incontro consta di:  

  1. Il testo Itinerario per camminare insieme e crescere nella comune vocazione e missione francescana (2015/2018). Si tratta delle linee guida per gli anni 2015-2018 che il gruppo di coordinamento dei Frati Francescani di Assisi si è dato avendo come fine ultimo la crescita nella fedeltà creativa al carisma, congiunta ad una testimonianza maggiormente incisiva e costruttiva.  
  2. Il testo della Ite vos. Non si conoscono traduzioni in italiano e dunque pensiamo di aver fatto anche un lodevole servizio alla cultura. Dobbiamo ringraziare con vero affetto i fratelli Bruno Pennacchini e Umberto Occhialini della comunità di santa Maria degli Angeli per la traduzione di un latino non proprio piacevole.  
  3. Un approfondimento storico dal titolo Ripercorrendo le vicende della ITE VOS. Speranze deluse della BULLA UNIONIS. Questo testo è stato scritto da fra Luigi Pellegrini ofmcap, cui abbiamo chiesto di offrirci un quadro sintetico delle vicende inerenti la situazione dell’Ordine nel 1517 e delle loro conseguenze, siano esse riconosciute come fattori di successo o di fallimento.  
  4. Un approfondimento teologico dal titolo Elementi essenziali di teologia della Vita Consacrata oggi: per una rilettura della storia. Questo testo è stato scritto da fra Alceo Grazioli tor, come sintesi condivisa di un lavoro avviato con un gruppo di teologi (mons. Paolo Martinelli, sr. Simona Paolini fmgb, fra Domenico Paoletti ofmconv e fra Giancarlo Rosati ofm). A questa commissione abbiamo chiesto di indicarci gli elementi essenziali di teologia della Vita Consacrata oggi, a partire dalla visione del Concilio Vaticano II, di cui tutti noi siamo figli. È con queste categorie che vogliamo guardare ed interpretare i fatti del passato.  
  5. A questi due approfondimenti viene fatta seguire una scheda di lavoro dove vengono indicati ristretti ambiti di discussione per un dibattito mirato sui due contributi storico e teologico.  
  6. Altro contributo in cartella è il testo scritto da fra Luciano Bertazzo ofmconv Per la vocazione e missione dei frati francescani nella chiesa e nel mondo contemporaneo. Una memoria abitata. Questo contributo è stato elaborato da fra Luciano come sintesi condivisa di un lavoro avviato dal gruppo degli storici (fra Luigi Pellegrini ofmcap, fra Giuseppe Buffon ofm e Mons. Mario Sensi). Esso offre un valido cammino di interpretazione teologica dei fatti del passato, cogliendone significati di vita, sensi di sviluppo carismatico e percorsi possibili, appunto, come abbiamo indicato nel sottotitolo della nostra assemblea, Una memoria abitata per camminare insieme verso il futuro.  
  7. A partire da quest’ultimo contributo abbiamo infine pensato di offrire delle linee orientative per un percorso comune. È nostro desiderio arrivare a manifestare la riconciliazione tra noi e a rendere testimonianza dell’amore fraterno nella giornata dell’11 luglio 2016, a 500 anni dalla pubblicazione del breve Romanum Pontificem (11 luglio 1517) con una adeguata preparazione. Abbiamo individuato tre momenti da vivere in una o più giornate tra comunità francescane che operano su uno stesso territorio pastorale: Le tre tappe della memoria. Ringraziamo voi tutti frati francescani dell’Umbria per l’attenzione che vorrete prestare a questo itinerario. Un ringraziamento particolare per quanti ci stanno lavorando già da tempo, come i membri delle due commissioni.

Uniti in preghiera e nel Serafico Padre san Francesco di Assisi, vi salutiamo con fraterno affetto, ricordandovi il prossimo appuntamento assembleare dell’11 luglio 2016 per la giornata della riconciliazione tra noi e della testimonianza dell’amore fraterno.  

Fra Antonio M. Tofanelli ofmcap
a nome del gruppo di coordinamento
dei Frati Francescani di Assisi

Scarica / Download

ItalianoIngleseFrancesePortogheseSpagnoloPolacco
PDF Italiano PDF Inglese PDF Francese PDF Portoghese PDF Spagnolo PDF Polacco
  DOCX Inglese DOCX Francese DOCX Portoghese DOCX Spagnolo DOCX Polacco
Ultima modifica il Venerdì, 30 Dicembre 2016 00:50