Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 10:22 PM UTC, Nov 29, 2021
Benedict Ayodi

Benedict Ayodi

I Cappuccini procedono nel cammino di GPE

San Francesco di Assisi vedeva la creazione di Dio come un tutto, con ognuna delle sue parti correlate, interdipendenti e piene di spirito divino. Mutuo rispetto, giustizia e pace sono i suoi tratti caratteristici. Il Cantico delle creature, scritto da Francesco vicino alla morte, offre ai suoi seguaci la base di questa sua intuizione. Per Francesco la costante consapevolezza dell'amore di Dio per ogni essere è motivo per vivere la realtà in ogni suo aspetto specifico. Questa spiritualità guida oggi i Francescani là dove la gente desidera dedicarsi a ristabilire la giustizia, la pace e l'integrità del creato nel nostro mondo.

Negli anni recenti abbiamo notato come le differenti dimensioni del nostro carisma siano trasversali. In altre parole, esse sono intimamente relazionate, interdipendenti e richiedono la presenza vicendevole dell'una all'altra. Se parliamo della nostra responsabilità di evangelizzare, dobbiamo includere nella nostra considerazione la nostra vita con Dio, la nostra vita fraterna, la formazione e la giustizia, la pace e l'integrità del creato. Se cerchiamo modi di rafforzare il nostro impegno di GPE, dobbiamo allo stesso tempo includere nei nostri progetti la spiritualità, l'attività pastorale, la formazione iniziale e permanente e il nostro impegno fraterno.

Da quando sono stato nominato per servire come Segretario generale (cioè direttore) dell'Ufficio di GPE nel luglio 2013, ho lavorato in stretta collaborazione con la Commissione di GPE per elaborare e attuare le nostre finalità e i nostri obiettivi per il sessennio 2012-2018. Nel 2014 abbiamo elaborato il nostro piano strategico basato su "3 I": Informare, Integrare e Ispirare. Con queste tre finalità abbiamo svolto i tre più importanti impegni: (1) la riunione per la pace a Pretoria ( Sud Africa) da parte dell'iniziativa di pace di GPE-Damietta; (2) una indagine sui progetti sociali dell'Ordine; e (3) la comunicazione in rete con FI, Roman VI, il Consiglio pontificio e il Servizio cattolico di assistenza (CRS).

Desiderio ringraziare i membri della Commissione di GPE, il nostro Ministro generale fr. Mauro Jöhri e il suo Consiglio per l'appoggio dato al nostro lavoro. Nelle pagine seguenti potrete leggere quale è la nostra visione, la nostra missione e le attività dell'Ufficio generale di GPE per gli anni 2013-2014.

Leggi il bollettino dell'Ufficio GPIC (in inglese): pdf color

gpic commissione 2015 1news

Sottoscrivi questo feed RSS